Miglior gelatiera – recensioni, prezzi e offerte

Miglior gelatiera – guida all’acquisto con Recensioni, prezzi ed offerte sempre aggiornate per comprare su Amazon il meglio per te al minor costo e con la speciale garanzia di 30 giorni di reso senza dare giustificazioni.

Ma cos’è? Come suggerisce il nome stesso è un innovativo elettrodomestico che consente di produrre gelato fatto in casa, naturale e senza aggiunta di additivi e conservanti.

Parliamoci chiaro, il gelato è un alimento amato sia da adulti che bambini soprattutto nei periodi estivi, per cui la scelta di acquistare una macchina per avere a disposizione il gelato fatto in casa ogni volta che lo si desidera può risultare davvero geniale.

Questo elettrodomestico è a mio parere quasi irrinunciabile per gli amanti del gelato.Tra i suoi innumerevoli vantaggi abbiamo che:

  • E’ uno strumento anti-spreco: consente di produrre gelati o anche sorbetti fatti in casa sfruttando gli alimenti che abbiamo in abbondanza ( magari alimenti troppo maturi che non riusciamo a consumare ma che risultano perfetti per preparare un buon gelato con l’aggiunta di uova e panna)
  • Il gelato fatto in casa è migliore di quello industriale. Non c’è ombra di dubbio sul fatto che fare il gelato con latte,panna,uova e frutta fresca sia più salutare rispetto al consumo dei gelati confezionati ricchi di grassi, zuccheri e additivi vari.
  • E’ comoda per rispettare intolleranze ed allergie: consente di realizzare gelati adatti a qualsiasi tipo di esigenza e di salute (ad esempio, gli intolleranti al lattosio possono utilizzare il latte di soia o la panna vegetale al posto del classico latte vaccino).

Se fare il gelato risulta essere piuttosto semplice, non è altrettanto semplice la scelta della gelatiera giusta, considerando i molteplici modelli esistenti in commercio. Dovete sapere infatti che esistono ben tre diverse tipologie: quelle a manovella, quella ad accumulo e quelle auto refrigeranti.

  Scopri tutte le Offerte del Momento su Amazon   

In questa pratica guida, non a caso, andremo ad analizzare insieme i modelli e le marche di gelatiere migliori presenti sul mercato, evidenziandone i punti di forza e le caratteristiche principali.

Miglior gelatiera – recensioni, prezzi e opinioni degli utenti di Amazon

DE LONGHI IC8500

Tra le migliori presenti in commercio, soprattutto in relazione al suo prezzo molto competitivo, abbiamo la nota De Longhi IC8500. Si tratta di un elettrodomestico dal design compatto appartenente alla categoria ad accumulo: non essendo auto refrigerante,non è dotata di compressore, motivo per il quale prima della preparazione è necessario riporre nel freezer per almeno dodici ore il suo cestello.

Cosi come il cestello,anche gli ingredienti necessari devono essere miscelati e posizionati in frigo qualche ora prima di essere inseriti nella vaschetta per essere mantecati. Con questi due piccoli accorgimenti si agevola il lavoro della macchina e si evita di sprecare alimenti e tempo.

La De’Longhi è una scelta consigliata per chi cerca una macchina in grado di svolgere bene il suo lavoro senza spendere troppo: il  suo prezzo attualmente infatti risulta essere inferiore ai 50 euro.

Tra i suoi pro abbiamo le dimensioni abbastanza ridotte che la rendono poco ingombrante: grazie all’ottimizzazione dei volumi spinta al massimo, trova posto infatti anche nella cucina più minuscola e nelle credenze più intasate.

Offre un unico cestello in acciaio inox, con una capacità di 1,5 litri per 6 watt di potenza ed è in grado dunque  di produrre fino a  800 g di gelato .

I tempi di preparazione sono calcolati fra i 20 e i 40 minuti a seconda della ricetta scelta: il suo libretto delle istruzioni raccomanda poi di riporre il gelato al termine della preparazione nel congelatore per almeno 30 minuti, in modo da ottenere una consistenza impeccabile.

Un aspetto molto apprezzato è la sua praticità: risulta essere comoda e facile da utilizzare grazie ai suoi piedini antiscivolo che assorbono le vibrazioni prodotte dalla pale evitando che il cestello oscilli e al suo coperchio in plastica trasparente che si adatta perfettamente alla forma del cestello.

In più può essere utilizzata anche come porta ghiaccio o cestello per tenere in fresco le bottiglie di vino durante un pranzo o una cena speciale.

In dotazione abbiamo oltre tutti gli accessori base, un cucchiaio da gelato ed un breve ricettario a cui potersi ispirare.


Scontato
De'Longhi gelatiera IC8500 Il Gelataio
De'Longhi - Cucina
65,00 EUR - 20,00 EUR 45,00 EUR

PHILIPS HR2304/70

Anche in questo caso il disco in cui viene mescolato il gelato deve essere fatto raffreddare nel congelatore per almeno 12 ore prima dell’utilizzo.

Pur essendo un prodotto di fascia bassa,con un prezzo inferiore ai 60 euro, la Philips HR2304/70 vanta caratteristiche molto interessanti. Il motore ha un wattaggio superiore ai modelli più economici, progettato per un utilizzo duraturo e in grado di offrire un gelato dalla giusta consistenza e temperatura.

Un punto a suo favore è sicuramente la possibilità di poter smontare i diversi elementi che la compongono cosi da poterli pulire con cura oltre che le dimensioni davvero ridotte che la rendono collocabile anche nei freezer più minuscoli.

In dotazione oltre all’utilissimo libretto delle istruzioni abbiamo un interessante e fornito ricettario, ideale per scoprire o inventare gusti originali.

KRUPS VENISE GVS2 41

Tra le proposte top in questa guida non poteva mancare la Krups Venise GVS2 41, uno dei migliori marchi in vendita. Sebbene anch’essa sia un modello ad accumulo, rispetto ai precedenti modelli risulta avere una piccola marcia in più. Vediamo per quale motivo.

La Krups Venise è dotata di una tecnologia che la rende un prodotto differente da molti altri: è tra i pochi modelli in circolazione ad accumulo a possedere un display digitale per monitorare la realizzazione del gelato passo dopo passo. Inoltre è dotata di un timer e si ferma automaticamente al termine del processo di preparazione del gelato emettendo un segnale acustico quando il gelato raggiunge la consistenza giusta.

La GVS2 41 è dotata di una potenza superiore alla media:  ben 30 W per una capacità di 1.6 litri, che assicurano un funzionamento potente e professionale.

Tra gli aspetti positivi abbiamo senza dubbio gli accessori in dotazione tra cui il coperchio in più, che fa sempre comodo, la pala mescolatrice e il raschietto professionale per il ghiaccio. Questi ultimi sono tutti lavabili in lavastoviglie.



GAGGIA 60468

Questa macchina per fare il gelato è dotata di un compressore che la rende capace di abbassare automaticamente la propria temperatura, senza la necessità di posizionare il suo contenitore diverse ore prima nel freezer per farla raffreddare.

Tra le peculiarità abbiamo la presenza di un doppio cestello, uno in teflon l’altro in acciaio, davvero utili dal momento che consentono di preparare due gelati con gusti differenti in successione.

Il meccanismo che consente la lavorazione del gelato non è per niente rumoroso grazie anche alle pale in plastica, che all’apparenza appaiono un po’ leggere ma che in realtà svolgono in maniera davvero eccellente il loro lavoro.

La manutenzione della Gaggia 60468 è estremamente semplice: tutti i componenti possono essere estratti semplicemente e lavati in lavastoviglie.

I tempi di preparazione sono di circa 30 minuti per 1 chilo di gelato, un risultato ottimo che rende la 60468 caldamente consigliata sebbene come qualsiasi altro modello auto refrigerante  per via delle sue dimensioni necessita di un po’ di spazio ai lati per l’areazione.

La Gaggia 60648 si trova quasi in cima alla nostra classifica perché fa bene il suo lavoro: il risultato finale è infatti un gelato che resta morbido e cremoso.


Gaggia GELATIERA macchina per gelato
Gaggia - Cucina
299,00 EUR

KOENIG HF320

In cima alla nostra interessante guida troviamo come migliore la Koenig HF320, un modello auto refrigerante con scocca in acciaio inox, cestello estraibile in alluminio e capacità di ben 2 litri.

La Koenig HF320, venduta a circa 250 euro sul mercato, appartiene chiaramente agli elettrodomestici di fascia alta: consente di produrre un gelato estremamente compatto e cremoso in quantità tale da soddisfare fino a cinque/sei persone.

Tra i suoi punti di forza vi è sicuramente la presenza di un oblò trasparente che copre pale e cestello, che consente di controllare la consistenza del gelato nel processo di lavorazione ma anche eventualmente di aggiungere ulteriori ingredienti.

La Koenig HF320 si accende premendo il tasto “power”e per regolare i tempi di miscelazione si sfrutta una comoda manopola. Con una potenza di ben 180 W ed una velocità di circa 24 giri al minuto, la macchina lavora senza problemi.

La Koenig, dotata di un pratico display LCD,si spegne automaticamente al termine della preparazione e mantiene costante la temperatura per un certo lasso di tempo, in modo tale da far restare il gelato compatto anche se non viene servito subito.

In dotazione abbiamo una spatola-cucchiaio, utilissima per raccogliere correttamente il gelato, un contenitore graduato ed un ricettario.



GUIDA ALLA SCELTA

Considerati i molteplici modelli presenti in commercio, attualmente la scelta di questo elettrodomestico non è poi cosi semplice: per scegliere quella adatta alle proprie esigenze è necessario fare alcune valutazioni importanti.

Come vi ho già anticipato, esistono tre modelli differenti: i modelli a manovella, quelli ad accumulo ed infine i modelli auto refrigeranti. Qual è la differenza?

Il modello a manovella è senza dubbio la tipologia più antiquata, in quanto la pala mantecatrice va azionata a mano attraverso una manovella, appunto, per un tempo di almeno 15 minuti. Inoltre il cestello va necessariamente refrigerato precedentemente in freezer, altrimenti non potrà a sua volta raffreddare gli ingredienti. Per tutti questi motivi, le gelatiere di questo tipo stanno scomparendo dal mercato, nonostante siano in assoluto i modelli più economici ed ecologici.

Il modello ad accumulo invece è costituito da due parti principali, il corpo e il motore: il corpo deve essere lasciato in freezer e viene tirato fuori soltanto al momento della preparazione. Al corpo della macchina viene infatti collegato il motore con la pala necessaria per la mantecazione.

Il modello auto refrigerante invece una volta attaccato alla corrente, raffredda e prepara il gelato in maniera del tutto autonoma. Il principale vantaggio di questo tipo di gelatiera  è che consente di produrre diversi gelati nella stessa giornata sebbene rispetto agli altri modelli comporti un consumo energetico maggiore.

  Scopri tutte le Offerte del Momento su Amazon   

Spostando la nostra attenzione sulle gelatiere ad accumulo e su quelle auto refrigeranti, ovvero i modelli più utilizzati, notiamo una significativa differenza a livello della struttura base:

  • AD ACCUMULO: come avrete capito l’unico svantaggio è la necessità di dover raffreddare il cestello prima di poterla utilizzare.Uno svantaggio che al contempo si traduce con l’enorme vantaggio di avere consumi molto contenuti rispetto ad un apparecchio auto refrigerante. Nelle gelatiere ad accumulo la potenza del motore è veramente molto bassa ( generalmente intorno ai 10 W), dal momento che raffreddando il cestello l’unica operazione che il motore deve  compiere è far girare la pala mantecatrice. In questo caso la struttura è costituita principalmente dal solo cestello sul quale,al momento della preparazione, viene agganciato il coperchio dotato di vano di inserimento degli ingredienti, pala mantecatrice e motore
  • AUTO REFRIGERANTE: in questo caso la potenza del motore è nettamente superiore, in quanto oltre ad amalgamare il gelato deve anche raggiungere la temperatura adeguata. Per questo tipo di macchina parliamo di potenza bassa quando il motore non raggiunge i 150 W, media quando la potenza è tra i 150 e i 170 W e di potenza alta quando arriva ai 200 W. In questo tipo di gelatiera il grosso della macchina è composto dalla struttura che racchiude il motore ed il compressore, mentre le dimensioni del cestello in proporzione sono minime

Dopo aver scelto il modello più adatto alle nostre esigenze, è importante valutare alcuni fattori tra cui:

  • Cestello: il cestello è un parametro fondamentale, non solo perché ci fornisce informazioni sulla quantità di gelato che può essere prodotto ad ogni ciclo, ma anche perché ci fa capire se dobbiamo accontentarci di un unico gusto oppure se è possibile in breve tempo realizzare una o più combinazioni. La capacità media di un cestello, sia per le gelatiere ad accumulo che per quelle a compressore, è di 1,5 litri, sufficiente a produrre circa 800 g di gelato. Per i più golosi, o per colore che hanno la necessità di coprire una richiesta maggiore di gelato (ad esempio famiglie molto numerose), sul mercato esistono anche gelatiere con una capacità di 2 litri in grado di produrre più di 1 kg di gelato. Ma non è finita qui. Un’altra caratteristica da tenere in considerazione è se offre la possibilità di preparare due gusti nell’arco di poco tempo: molte macchine sono infatti dotate di un doppio cestello, uno fisso e l’altro removibile: in questo modo sarà possibile creare un primo gusto in quello removibile, e successivamente utilizzare quello fisso per prepararne un secondo. Se prima questo era possibile solo con le gelatiere a compressore, recentemente sono comparse sul mercato anche gelatiere ad accumulo con doppio cestello che sono in grado di preparare due gusti contemporaneamente.
  • Tempo di preparazione: nel caso delle gelatiere ad accumulo, una volta raffreddato il cestello si può procedere alla preparazione versando gli ingredienti. Il tempo che la macchina ci impiega ad amalgamarli dipende molto dalla potenza del motore e dalla capacità del cestello: può essere veloce fra i 15 e i 20 minuti e lento se va dai 30 minuti a salire. Nel caso invece delle gelatiere auto refrigeranti solitamente i tempi di preparazione si aggirano intorno ai 20 minuti massimo sebbene esista la possibilità in questo caso di impostare il tempo desiderato e dunque di poter regolare la consistente del gelato a nostro piacimento.
  • Dimensioni: Dal punto di vista del peso e delle dimensioni, in base alla vostra disponibilità di spazio in cucina, è importante considerare che come avrete già capito le gelatiere ad accumulo risultano essere meno ingombranti rispetto a quelle auto refrigeranti. Le gelatiere ad accumulo pesano poco più di 1 kg ed hanno dimensioni notevolmente ridotte: l’unico problema è trovare un cestello che si adatti perfettamente al vostro freezer. Con le gelatiere a compressore il problema delle dimensioni del freezer non si pone, ma nel caso di una cucina abbastanza piccola potrebbe risultare difficile collocarlo, dal momento che hanno un peso medio che si aggira intorno agli 11 kg e dimensioni maggiori.
  • Budget: in questo caso vi è una differenza di prezzo tra le due tipologie. Se quelle ad accumulo rientrano in una fascia di prezzo bassa, generalmente sono al di sotto dei 50 euro, per le gelatiere auto refrigeranti, più professionali e performanti, il prezzo sale. Il prezzo medio di un modello a compressore si aggira intorno ai 200 euro ma è possibile trovare in commercio anche modelli di fascia molto alta con un costo superiore ai 400 euro.

Eccoci giunti al termine di questa guida con prezzi, recensioni ed offerte per acquistare Miglior gelatiera al miglior prezzo su Amazon e poter avere la garanzia di 30 giorni di reso incondizionato.