Miglior macchina da cucire – recensioni, prezzi e offerte

Miglior macchina da cucire – quale comprare e soprattutto come scegliere la migliore per te ed al miglior prezzo.


Cucire è un’arte antica, che spesso veniva tramandata di generazione in generazione dalle donne della famiglia: si trattava inizialmente di una pratica esclusivamente manuale, visto che è solo al 1830 che risale il primo prototipo di macchinari da cucito.

In un primo momento il funzionamento era a pedale: questo, posto sotto il tavolino in cui era inserita la macchina e collegato da una cinghia, produceva il movimento; successivamente divennero elettriche e sempre più sofisticate, fino ad arrivare a quelle odierne, le cui funzioni permettono di creare da semplici ricami a veri e propri vestiti.

Quando ci si accinge ad acquistare uno di questi accessori, sia per questioni lavorative, perché magari si è sarti di professione, sia perché si vuole ricorrere al fai-da-te per piccole riparazioni o per accorciare gli orli ai pantaloni, o piuttosto perché si è deciso di fare del cucito il proprio hobby, il primo step è scegliere la tipologia, dal momento che le soluzioni sono essenzialmente due: la macchina elettronica e quella meccanica, che differiscono prima di tutto in base alla modalità di selezione e realizzazione dei differenti punti di cucito, laddove la prima possiede una serie di pulsanti che inviano ad una scheda elettronica impulsi a dei meccanismi interni per la scelta, la personalizzazione e la realizzazione del punto, al contrario un attrezzo meccanico possiede delle manopole che permettono di selezionare tali impostazioni.

   Scopri tutte le Offerte del Momento su Amazon   

Dal momento che non esistono differenze invece tra l’una e l’altra in merito ad affidabilità e robustezza, la scelta dovrebbe essere dettata piuttosto dal grado di esperienza, dal momento che quella elettronica è sicuramente più indicata per i principianti, per il fatto che offre parametri già preimpostati in maniera automatica corrispondenti ad un determinato punto da cucire, mentre la versione meccanica andrebbe privilegiata da utenti già avvezzi al cucito.

I modelli più venduti

Più Venduto No. 1
ScontatoPiù Venduto No. 2
ScontatoPiù Venduto No. 5
ScontatoPiù Venduto No. 6
Singer 3223 Simple Macchina da Cucire Automatica
Singer - Articoli per la casa
159,00 EUR - 31,01 EUR 127,99 EUR
Più Venduto No. 8
Minerva NEXT32D Macchina per Cucire
Minerva - Cucina
129,00 EUR
ScontatoPiù Venduto No. 9
Minerva NEXT141D Macchina per Cucire
Minerva - Cucina
179,00 EUR - 80,00 EUR da 99,00 EUR
Più Venduto No. 10

Miglior macchina da cucire – recensioni e opinioni per prezzo crescente

Di seguito alcune delle macchine da cucire migliori del mercato, ricordando che, come nella maggior parte dei casi, la qualità è direttamente proporzionale al costo.

MINI SEWING MACHINE

Vogliamo partire da questa macchina piccola piccola, che ha un prezzo altrettanto ristretto: solo 27 euro per un accessorio PORTATILE che funziona a corrente (220V) O BATTERIE, utile per esempio se state per recarvi in vacanza o ad un viaggio di lavoro, e non volete rischiare di restare con orli scuciti in un posto in cui non sapreste dove andare a pescare una sarta!

Piuttosto robusta a dispetto delle dimensioni, è fornita di pedale di azionamento e ha la possibilità di essere usata anche manualmente. Dispone di doppia velocità, luce LED inseribile per illuminare in caso di necessità, alloggiamento per il rocchetto interno, Braccio sagomato per camice, colletti, polsini, Tensionatore del filo regolabile, 4 rocchetti e un ago in omaggio.

Ricordate che ha un solo tipo di punto, quello lineare normale, quindi ad esempio non si potrà ottenere la cucitura zig zag, ma fa bene il suo lavoro (per renderla ancora più stabile nell’utilizzo, è consigliabile adoperare un tappetino gommato), e pensate che alcuni addirittura la regalano alle loro bambine per confezionare i vestiti per le bambole: pensateci, potrebbe essere un regalo gradito!


Singer 1409

Con questo modello passiamo a qualcosa di decisamente più grosso e costoso del precedente: 99 euro per questo elettrodomestico per cucire automatico, con 15 operazioni di cucito e occhiellatore automatico a 4 tempi, Braccio libero per cuciture tubolari, Sistema di infilatura a prova di errore, zig- zag ad ampiezza regolabile.

Nella confezione sono inclusi:

  • Diversi tipi di Piedini: multifunzione, per cerniere, per asole, per bottoni
  • Cacciavite a L
  • Taglia asole/ spazzolino
  • 2 Feltrini porta rocchetto
  • 3 Aghi
  • Guida per quilt/ margini
  • 3 Bobine
  • Piastra da rammendo
  • Copertina morbida

Tra i pregi di questa Singer la leggerezza, maneggevolezza e la silenziosità, oltre chiaramente al prezzo, ch la rende accessibile a tutti.

E inoltre, come detto, si tratta di una Singer, marchio che fin dal 1851 è diventato sinonimo di cucito, dal momento che è a questo marchio che si deve la costruzione della prima macchina a zig-zag del mondo, e delle prime macchine elettroniche.

NECCHI ZAKKA120 

A 179 euro questo Macchina automatica a 16 punti cucitura dispone di: Asola in 4 tempi, Larghezza punto Zig Zag regolabile fino a 5 mm, Lunghezza punto regolabile fino a 4 mm, Posizione ago punto dritto al centro e sinistra.

Tra le caratteristiche più lodevoli l’Ampio pannello, il Pulsante marcia indietro/rinforzo punto, una Penetrazione dell’ago garantita su ogni tipo di tessuto, grande Semplicità del disinnesto del filarello.

E ancora: Esclusione griffa trasporto, Sollevamento extra del piedino, Crochet oscillante verticale, Taglia filo, Linee guida su placca ago in mm e pollici, Braccio libero per cuciture tubolari, Maniglia di trasporto.

E se siete solite restare a cucire fino a notte inoltrata, questa Necchi possiede pure una luce incorporata.

Necchi ZAKKA120 Macchina per cucire
Necchi - Cucina
179,00 EUR

Esteticamente bella, prestazioni buone, e buono pure il rapporto qualità prezzo: insomma, un bell’acquisto!

Brother FS 40 

Quanto si spende per questa? 240 euro: prezzo non indifferente, ma si tratta pur sempre di una Macchina computerizzata di qualità, che vanta un grande schermo lcd, Lunghezza e larghezza dei punti regolabile, Illuminazione a LED per effetto ‘luce del giorno’, velocità regolabile, Funzione ago basso/alto, 40 punti diversi e tanti punti decorativi e funzionali, 5 asole automatiche, Griffa a 7 ranghi, Lunghezza del punto fino a 5mm e larghezza fino a 7 mm, Impostazione manuale della tensione del filo superiore.

Pensate ce il costo sia comunque troppo alto?

Ecco le caratteristiche: Taglia-filo manuale, Braccio libero (ideale per cucire maniche e gambe dei pantaloni), Punto di rinforzo all’indietro, Sostituzione del filo della spolina facile e veloce, coperchio trasparente grazie al quale controllare la quantità di filo residuo sulla spolina.

Brother FS 40 Macchina da cucire
Brother - Cucina
276,78 EUR

Eccovi gli accessori: Piedino per cerniere, placca di rammendo, Piedino per la cucitura di bottoni, Cacciavite, Fermo per rocchetto, Set di aghi, Ago gemello.

Tra i suoi pregi l’estrema silenziosità, la leggerezza, la facilità di utilizzo: sappiate che si tratta di un macchinario per cucito assai gradito dal pubblico!

HZL LB5100

Chiudiamo la nostra carrellata con questa Macchina elettronica della JUKI: è vero che costa 299 euro ma è dotata di 100 PUNTI DI CUCITO, è ideale per il Patchwork e il Quilting, grazie anche all’ampio tavolo prolunga Incluso negli accessori, Ottima anche per la decorazione di tessuti, SEMPLICE DA USARE, grazie all’intuitività del frontalino di selezione dei punti.

I pregi di questa macchina?

La facilità e velocità, la ROBUSTEZZA E AFFIDABILITA’ (grazie alla scocca in metallo molto solida e robusta e alla qualità dei prodotti che le permetteranno di durare per anni).

Inoltre, grazie all’ottimo trasporto del tessuto, si potrà cucire tranquillamente su qualsiasi tipo di trama, anche se pesante e impegnativa come il Jeans.

In aggiunta: rimuovendo il piano di lavoro, la LB5100 diventa a braccio libero per facilitare la cucitura sulle parti tubolari come pantaloni, maniche e polsini.

Ma l’elenco delle caratteristiche e proprietà non finisce qui:

  • funzione ago alto/basso e infilatura automatica
  • sistema di trasporto a 7 griffe
  • bottone di livellamento del piedino
  • tabella punti estraibile sul lato
  • 3 tipi di asole automatiche e un occhiello tondo 700 punti al minuto
  • Crochet rotativo
  • Leva per il disinnesto del trasporto
  • Pulsante per la saldina
  • Pulsante start/stop
  • Luce che illumina il piano di lavoro
  • Filarello automatico
  • Doppia alzata del piedino
  • Cucitura con ago gemello
  • Piedini a corredo: standard, per cerniere, per asole, aperto trasparente, per sopraggitto, per punto invisibile
  • Set aghi
  • Spoline
  • Ferma rocchetto piccolo, grande e medio
  • Cacciavite
  • Apriasole
  • Valigia rigida e Manuale d’uso.

Un occhio pure alle macchine per cucire meccaniche 

Visto che fino ad ora abbiamo parlato di accessori elettronici, ci sembrava giusto fare una veloce carrellata anche su alcuni prodotti meccanici che, come detto in precedenza, esigono una maggior dimestichezza con l’arte del cucito, per cui verranno scelte da professioniste del settore, o da quante aspirano ad esserlo…

Necchi N85

Anche in questo caso procediamo in base all’ordine crescente del prezzo, per cui partiamo con questa macchina dotata di 22 programmi di cucitura; Punti elastici; Punti decorativi; Regolazione lunghezza punto 0 ~ 5; Regolazione larghezza punto 0 ~ 4.

Si tratta di una Macchina di alta precisione e completa, che soddisfa sia esigenze di cucito sartoriale che creativo (Patchwork, Free Motion, Applique, Punto Croce).

E’ dotata di:

  • asola in 4 tempi
  • crochet oscillante
  • infila ago automatico
  • regolazione della pressione piedino
  • accessori e piedini.
Macchina da cucire meccanica Necchi N85
NECCHI - Cucina
199,00 EUR

Brother RH137 

Per 224 euro questa macchina dispone di: 37 funzioni di cucito, Asola automatica in un’unica fase, Cucitura a braccio libero, Inserimento rapido della bobina, Illuminazione a LED, Regolazione della lunghezza e larghezza del punto, Tensione regolabile del filo, Sistema rapido di avvolgimento della bobina.

Scontato
Brother RH137 - macchina per cucire meccanica
Brother - Articoli per la casa
267,59 EUR - 39,21 EUR 228,38 EUR

Il marchio Brother è sinonimo di alta qualità nell’ambito delle macchine per cucire e per ricamare ad uso domestico e industriale, che opera in questo settore da oltre un secolo: proprio in virtù di questa lunga esperienza il marchio eccelle in entrambi i segmenti di mercato, contando 31.000 impiegati in tutto il mondo, 18 fabbriche per la produzione e 49 uffici per la distribuzione.

JUKI HZL-357Z 

Decisamente più costosa, parliamo di 478 euro, che si caratterizza per l’asola automatica a 1 tempo in base al bottone scelto, zig zag regolabile fino a 7 mm, luce fredda a led, griffa di trasporto a 7 ranghi (con 2 ranghi posizionati davanti all’ago) per cuciture perfette su qualsiasi materiale.

Vi interessa conoscere ancora più dettagli?

Sappiate che questa JUKI dispone di Piedino bloccabile in parallelo alla placca ago per cucire tessuti particolarmente spessi; possibilità di regolare la pressione del piedino per risultati eccellenti su qualsiasi tipo di tessuto, dal più sottile e scivoloso al più spesso, e una serie di Accessori: Piedino standard, Piedino asolatore, 3 aghi, 3 Spoline, un Giravite piccolo e uno grande, Taglia-asole-Spazzolino, 2° Portarocchetto per cucire con il doppio ago, 2 feltrini, Fermarocchetto, e Custodia rigida.

Dimenticavamo: questo strumento viene venduto con 5 anni di garanzia: sinonimo di profonda consapevolezza della qualità del prodotto.

PFAFF SELECT 3.2 

Chiudiamo alla grande con i 677 euro necessari per questa macchina, dotata di doppio trasporto integrato, 27 punti utili ed elasticizzati, luce led e crochet verticale in acciaio.

Inoltre questo prodotto si caratterizza per il sistema Punti a Selezione Rapida di Pfaff, che rende facilissima la scelta del punto. Questo, in aggiunta al design innovativo, alla Posizione per il cucito a mano libera, all’Elevata altezza del piedino, alla Larghezza del punto variabile fino a 5,5 mm e alla lunghezza fino a 6,0 mm, alla Luce al led, alla cucitura in retromarcia e ai numerosi accessori (Piedino Standard, Guida per Margini/per Quilt, Piedino Trasparente, Piedino per Orlo Invisibile, Piedino per Cerniere, Piedino per Asole, Taglia-asole, aghi, Box estraibile per la conservazione degli accessori, e Valigia rigida) fanno di questa una delle migliori macchine da cucire meccaniche in circolazione!

Pfaff 7393033085759 – Macchina da cucire Select 3.2
Maquinasdecoserlowcost - Cucina
499,00 EUR

Guida all’acquisto

Prima di comprare, bisogna valutare se si tratta di un acquisto per lavoro o per hobby, se si è intenzionati a lavorare maggiormente il jeans o piuttosto la seta, ad esempio, oppure se oltre a cucire si è interessati pure a ricamare.

Detto questo, quali sono gli elementi essenziali da tenere in considerazione quando si tratta di scegliere la macchina più adatta alle proprie esigenze?

  1. I Punti di cucitura: in relazione ad essi vanno innanzitutto valutate le tipologie: i Punti di base, cioè Il punto lineare (che serve per realizzare la classica cucitura che consiste in una linea retta), il punto zig zag (nella quale la fittezza dei punti può a sua volta essere personalizzata), il punto elastico (utile per tessuti come il satin elastico); la Larghezza e lunghezza del punto, laddove quest’ultima indica quanto velocemente le griffe di trasporto muovono la stoffa sotto l’ago e quindi quanto sia lungo ogni punto; i Punti per altre tecniche e per decori: tra questi il Punto orlo (che ha anche funzione decorativa, e può essere tradizionale, oppure a conchiglia che consiste in un orlo con una forma differente), il Punto serpentina (che funge anche da fissaggio elastico), il Punto imbastitura (che consiste in punti morbidi e larghi adottati nelle cuciture provvisorie), il Punto smerlo (utilizzato per la decorazione di colletti o per orli su fazzoletti e altri tessuti), etc.; i Ricami e altri decori (lettere, animali, fiori e altri simboli): presenti solo nelle macchine più sofisticate, costose e complete
  2. Le Funzioni: quella “asola in quattro fasi”, cioè quattro punti che, in sequenzia, permettono di realizzare i quattro lati di un’asola; la Regolazione del piedino (per facilitare il lavoro quando si devono cucire più strati di tessuto); l’ago gemello (per realizzare cuciture doppie); la Retromarcia (per cucire il punto indietro onde evitare che il filo si sfili); il Braccio libero (un vano porta accessori rimovibile per una cucitura ad andamento circolare, utile per orli di pantaloni, polsini o maniche); Rientro della griffa di trasporto (che consiste nell’abbassamento del livello dei dentini della base metallica su cui “scivolano” i tessuti mentre vengono cuciti, di modo da realizzare tecniche specifiche, come il ricamo libero)
  3. Le funzioni aggiuntive: Luci LED (anche colorate), che migliorano la visibilità; Avvolgimento della bobina automatico; Infila-ago: alcune macchine dispongono di questa funzione che automaticamente inserisce il filo nella cruna dell’ago; Display LCD, che permette di controllare le impostazioni selezionate; la funzione memoria, prerogativa del top di gamma, con cui vengono ricordate le ultime impostazioni selezionate
  4. gli Accessori: Piedini (questi blocchi metallici, che servono per “guidare” la stoffa durante la cucitura, differiscono per tipologie e funzioni, servendo alcuni per l’applicazione di cerniere lampo, altri per asole, altri per punti sopraggitto, etc.); Aghi (anche questi differiscono in base a tessuti naturali o sintetici, allo stretch, al microfibra, alla pelle); Bobine (in plastica oppure in metallo, servono per arrotolarvi intorno il cotone) e porta rocchetto (utile per ospitare il rocchetto, è posizionato nella parte superiore della macchina da cucire, che dunque utilizza due fili, uno proveniente dalla bobina in basso e l’altro dal rocchetto in alto); Olio per la manutenzione degli ingranaggi della macchina; Spazzolino per la pulizia, per rimuovere i residui di polvere e brandelli di cotone che possono accumularsi; Taglia asole; Tavolo da lavoro supplementare, per lavorare comodamente tessuti larghi e/o lunghi; Custodia (valigetta rigida o borsa morbida).
  5. Le Dimensioni: in questo caso si tratta di una scelta molto soggettiva, se infatti è vero che bisogna badare all’ingombro, e dunque all’altezza, alla larghezza, alla profondità, e soprattutto al peso, onde evitare di avere un accessorio scomodo da riporre dopo ogni utilizzo, è vero pure che minori sono queste dimensioni più scarne sono le funzioni (la situazione ideale sarebbe quella di avere a disposizione una stanza intera da adibire al cucito, dove poter lasciare questo accessorio senza doverlo stipare altrove, ancor di più se si tratta di un apparecchio molto avanzato dotato di tavola espandibile per la realizzazione di cuciture specifiche)
  6. I materiali: è necessario assicurarsi che la plastica adoperata per la struttura principale esterna e per il pedale di funzionamento e le leghe metalliche con cui è costruita la struttura che ospita l’ago siano di ottima qualità, onde evitare facili rotture e un’usura più rapida del dovuto.

   Scopri tutte le Offerte del Momento su Amazon   

Chiudiamo, non senza un’osservazione: tendenzialmente, ad un costo più elevato corrisponde una quantità di accessori più abbondante e sofisticata.

Eccoci giunti al termine di questa guida con prezzi, recensioni ed offerte per acquistare la miglior macchina da cucire al miglior prezzo su Amazon e poter avere la garanzia di 30 giorni di reso incondizionato.

Potrebbero interessarti anche: