Miglior scaldabiberon – Guida alla scelta con prezzi e offerte

Il miglior scaldabiberon – quale comprare e soprattutto come scegliere il migliore per te ed al miglior prezzo.Miglior scaldabiberon prezzi e offerte

Che si tratti di un utensile assai valido che, al contrario di pentolino e fornello, non va tenuto sotto controllo per paura che l’acqua strabordi, non richieda lunghi intervalli di tempo per arrivare a bollore, né altri estenuanti minuti di attesa per scaldare il latte del biberon, è noto a tutte.



Che vada benedetto perché fa ogni cosa da solo, basta premere un pulsante, mentre voi potete continuare a dormicchiare ancora un po’ (perché si sa che le crisi di fame più incontrollabili vengono ai bambini sempre di notte) o cullare il piccolo (ma senza necessità di tenerlo tra le braccia difronte la cucina in attesa che la poppata sia pronta), pure questa è cosa risaputa.

Che invece sia sbagliatissimo pensare di sostituirlo scaldando pappe e latte col microonde questo non lo sa proprio ogni mamma, ma è così: non solo perché il calore eccessivo prodotto da questo elettrodomestico potrebbe provocare un’alterazione della composizione del latte, ma anche perché molti biberon potrebbero deteriorarsi col caldo rilasciando sostanze nocive nell’alimento.

  Scopri tutti gli scaldabiberon in offerta su Amazon   

 

Insomma, detto in termini semplici semplici: ci accingiamo a parlare di un oggetto fondamentale per la cura dei neonati, che molte conoscono di nome, ma di cui forse di fatto si ignorano molte caratteristiche e funzioni!

Scaldabiberon migliore – classifica per prezzo crescente

Proprio per questo vi invitiamo a scoprire i prodotti in circolazione, sottolineando nel paragrafo in oggetto soprattutto l’aspetto economico, e la relazione tra prezzo e funzionalità, grazie anche alle opinioni che circolano in rete.

Uno degli articoli più economici in assoluto è il Reer 3310 Simply Hot: per 12 euro si acquista un oggetto che riesce ad alloggiare anche vasetti omogenizzati con collo standard e ampio, con un diametro fino a 70mm, per cui non è detto che serva esclusivamente per scaldare il latte nel biberon!

I punti forti di questo accessorio la funzione per il mantenimento del calore; l’indicatore luminoso di utilizzo; il termostato regolabile.

In aggiunta, poiché la sicurezza è fondamentale, da non trascurare la presenza della spina di sicurezza.

Altro aspetto favorevole è la semplicità di utilizzo; ma, come per tutte le cose, anche in questo caso esiste un rovescio della medaglia, per cui questa facilità diventa essenzialità assoluta, talvolta eccessiva: manca un cavo per l’alimentazione in automobile, che lo renderebbe perfetto anche per i viaggi; è privo di segnale sonoro che indichi la fine del processo di riscaldamento; l’altezza molto contenuta rende difficile scaldare tutto il contenuto di una bottiglina; non è compreso in dotazione un misurino per il riempimento dell’acqua.

Tuttavia, al di là di questi difetti, si tratta di un buon prodotto, soprattutto in relazione al costo irrisorio.


Scontato
Reer 3310 Simply Hot Scaldabiberon
Container - Prodotti per l'infanzia
19,50 EUR - 0,10 EUR 19,40 EUR

Il Nuk 10256096 Thermo Constant viene venduto a poco meno di 20 euro, eppure si guadagna il primato di uno dei migliori scaldabiberon in circolazione, dal momento che scalda soddisfacentemente sia biberon che vasetti (essendo compatibile con tutti i tipi presenti sul mercato); mantiene perfettamente la temperatura al raggiungimento di quella desiderata (per cui può essere adoperato sia per riscalda da zero che per lasciare in caldo, anche per tutta la notte); si spegne automaticamente.

Inoltre, cosa che non guasta, risparmia spazio ed energia (coi suoi 220/240 Volt, i 100 Watt di potenza, e il cavo riavvolgibile alla base) ed è facile da pulire.

Facile pure l’impiego, giacché basta inserire un po’ d’acqua e accendere l’apparecchio, immergendo anche immediatamente il biberon che in pochi minuti arriva a temperatura (prestate però attenzione se lo azionate al massimo per scaldare il latte velocemente, perché il liquido diventerà bollente).

Note negative: istruzioni pressoché assenti; assente pure una spia luminosa che indichi lo stato di stand-by, per cui è facile dimenticarlo acceso; l’eccessiva leggerezza della plastica adoperata.

Ma per tutto il resto, prova ampiamente superata!


Nuk 10256096 Thermo Constant Scaldapappa, Bianco
NUK - Prodotti per l'infanzia
da 55,60 EUR

Uno dei nei del Reer, come visto, è l’assenza di un cavo che ne consenta l’utilizzo anche durante i viaggi: se la vostra necessità è proprio questa spendete 24,50 euro e optate per il Philips Avent SCF256/00, che consente di mantenere la temperatura dell’acqua bollita fino a 6 ore e di riscaldare il biberon in 2 minuti e mezzo.

Diversi i vantaggi di questo prodotto, a cominciare dalla guida al riscaldamento riportata direttamente sul recipiente, che consente la massima praticità; per proseguire con la dotazione del coperchio protettivo che evita le perdite quando lo scaldabiberon viene adoperato fuori casa, e mantiene la bottiglina all’interno, garantendo un riscaldamento rapido e sicuro; fino all’indicazione chiara delle posizioni di apertura e chiusura e alla facilità di pulizia.

Punto a favore anche la semplicità di utilizzo, dal momento che basta riempire il recipiente con l’acqua bollente travasandola dal contenitore termico, inserire il biberon e chiudere con il coperchio protettivo.

E vogliamo parlare del fatto che l’articolo è compatibile con praticamente qualsiasi biberon, data la larghezza e lunghezza del contenitore (il diametro è di 10 cm, per quasi 20 di altezza)?

Si tratta in definitiva di un ottimo prodotto, il cui unico difetto risiede probabilmente proprio nella chiusura del tappo, a detta di alcuni non molto semplice.


Philips Avent SCF256/00 Scaldabiberon da Viaggio
Philips - Prodotti per l'infanzia
44,77 EUR

Poco sotto i 40 euro si spendono per due prodotti della Chicco: il 600820 Digit Step Up Family, e lo 00007390000000.

Il primo si fregia dell’opzione timer, che permette di impostare anticipatamente il programma desiderato; di segnali acustici e visivi che indicano il termine del programma; di display digitale; di programmi personalizzati (12) in base a temperatura di partenza della pappa e grandezza del contenitore; di spegnimento automatico di sicurezza.

Il piccolo elettrodomestico inoltre è veloce (riscaldando la pappa in pochi minuti); mantiene la temperatura raggiunta per 1 ora; è compatibile con tutti i biberon Chicco della linea Benessere e Step Up.

Proprio alcune di queste caratteristiche, individuate dalla casa produttrice come plus, si rivelano forse poco pratiche per le mamme che lo utilizzano: ad esempio, non è possibile impostare il tempo manualmente, ma solo adoperando le funzioni predefinite (così, selezionando latte a temperatura ambiente e biberon da 250 ml, il tempo risultante è di 4 minuti; per latte da frigo e stessa dimensione del biberon il tempo per il riscaldamento sale più o meno a 6).

Allo stesso modo, anche l’impostazione del tempo risulta prestabilita, dal momento che si può adoperare fino ad un’ora di programmazione con intervalli selezionabili distanziati di 15 minuti (per cui 15, 30, 45, 60 minuti).

Ancora, sebbene sia teoricamente funzionante anche per il latte in polvere (mettendo a scaldare l’acqua e aggiungendo l’alimento una volta a temperatura), è vero pure che per la ricostituzione di questo genere di latte si necessita di una temperatura di 70 gradi per essere sicuri di uccidere i batteri, e non essendo contemplata la scelta di temperatura manuale, come detto, alcune donne lamentano che non si tratti di un impiego sicuro per la salute del neonato.

Vogliamo continuare con le critiche? Nonostante il prodotto funzioni bene e sia piuttosto semplice e intuitivo, non dispone di maniglia e l’esterno è completamente satinato, per cui, ogni volta che si deve svuotare dall’acqua, si rischia di farlo cadere (in sostanza, risulta scomodo!).

E non ha in dotazione nemmeno l’attacco per auto…

L’abbiamo fatta nera, ma non lasciatevi fuorviare: si tratta di un buon prodotto!


Scontato
Chicco 600820 - Scaldabiberon Digit Step Up Family
Artsana - Prodotti per l'infanzia
55,00 EUR - 2,50 EUR 52,50 EUR

Per quanto concerne il Chicco 00007390000000, esso presenta innanzitutto il vantaggio di adattarsi sia ai biberon che ai vasetti, e inoltre di essere compatibile praticamente con tutti i biberon sul mercato.

Altro vantaggio? La facilità di utilizzo, giacché impostando la temperatura di partenza il programma di riscaldamento più adatto si regola automaticamente.

Anche il display digitale e il timer per monitorare l’innalzamento della temperatura rappresentano un punto a favore, così come la presa facilitata per biberon e vasetti e il segnale sonoro per il monitoraggio del riscaldamento (che tra l’altro avviene in maniera graduale, così da preservare le proprietà del latte). Inoltre scongela in modo sicuro e consuma solo 170W.

Molto più complesso il discorso in merito alla velocità di riscaldamento: laddove la casa produttrice certifica che sono necessari solo 3 minuti e mezzo per riscaldare un biberon a temperatura ambiente, quante lo adoperano sostengono che il tempo per scaldare 150ml è di circa 8/10 minuti (un bradipo!).

E non si tratta della sola lamentela, visto che non lo si può usare con un’unica mano, dato che per premere i pulsanti è necessario tenerlo fermo con l’altra, per cui se avete il bimbo in braccio e volete riscaldare il latte durante la poppata vi imbattete in un’impresa da Titani!


Scontato
Chicco Scaldabiberon ad Infrarossi - 1 Pezzo
Artsana - Prodotti per l'infanzia
55,00 EUR - 22,02 EUR 32,98 EUR

Guida all’acquisto

Scegliere lo scaldabiberon migliore, ovviamente, non è solo una questione di soldi: tante sono le caratteristiche da considerare all’atto dell’acquisto:

  • la capacità di contenimento, che distingue quelli che riescono a scaldare solo il latte, da quelli che possono essere adoperati anche per le pappe
  • la portabilità: propria di quegli elettrodomestici che, grazie alla compatibilità  con la presa a 12 v dell’accendisigari, possono essere usati anche in esterna, a differenza di quelli prettamente domestici (addirittura esistono modelli  dotati di batteria ricaricabile o cartucce “usa e getta” che permettono alla mamma di avere il biberon caldo anche al parco)
  • la funzione di allerta a raggiungimento della temperatura (con segnale sonoro)
  • la selezione automatica della temperatura, in contrapposizione a quella manuale
  • la funzione di mantenimento della temperatura, e la sua durata
  • l’ergonomia delle forme e le dimensioni, che ne determinano anche il livello di confort
  • i metodi di funzionamento: a corrente o termico
  • la presenza di un piccolo serbatoio che evita di dover inserire acqua ad ogni utilizzo
  • l’efficienza, data dalla capacità di riscaldare il pasto in tempi sostenibili
  • la comodità di utilizzo, che si traduce anche nella possibilità di scaldare le bottiglie una dopo l’altra
  • l’intuitività
  • la sicurezza, che si esplica ad esempio nella presenza di un sistema di auto spegnimento
  • l’igiene, garantita da unità facilmente staccabili per la pulizia (soprattutto per i modelli a cestello, che richiedono una manutenzione più accurata dal momento che i depositi di sporco potrebbero essere più frequenti).

A proposito della pulizia un paio di consigli: adoperate acqua distillata, ed eviterete la produzione di calcare; sappiate che per alcuni articoli le case di produzione prevedono una pulitura più approfondita da eseguire con aceto bianco (informatevi in merito)…

  Scopri tutti gli scaldabiberon in offerta su Amazon   

Vi sembrano infinite le cose da considerare? In effetti sì, ma per questo ci siamo noi!

Perché utilizzarlo?

Si tratta di un accessorio utile a semplificare la cura e l’alimentazione dei bambini, dal momento che in poco spazio, ma soprattutto in un tempo piuttosto ridotto, consente di scaldare latte e pappe.

Rispetto al vecchio metodo dell’immersione a bagnomaria, la durata dell’attesa è assai più contenuta: cosa che si rivela parecchio utile di notte, quando di solito i neonati si svegliano in preda a crisi di pianto per il desiderio di soddisfare il loro pancino!

Ma non è questo l’unico caso: si pensi all’impossibilità di allattare il piccolo al seno, determinata da indisponibilità della madre (per esempio per impegni di lavoro, oppure per questioni di salute) o del bambino stesso (come nel caso dei prematuri, oppure di quelli costretti a degenze ospedaliere): in queste circostanze il latte materno, ottenuto con l’impiego del tiralatte, andrebbe somministrato freddo (viene conservato a basse temperature dopo il tiraggio) se non fosse possibile ricorrere allo scalda-bottigline.

Eccoci giunti al termine di questa guida per la scelta del migliore scaldabiberon con prezzi ed offerte, ora non ti resta che ordinarlo su Amazon.


Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi. Visitando le pagine dei prodotti è possibile trovare anche il miglior  usato di qualità ed economico online!