Miglior pulitore a vapore – recensioni, prezzi e offerte

miglior pulitore a vapore

Miglior pulitore a vapore – quale comprare e soprattutto come scegliere quello giusto per te ed al miglior prezzo.

Ma di cosa si tratta e a cosa serve? E’ un piccolo elettrodomestico poco ingombrante caratterizzato dalla presenza di un serbatoio d’acqua e di un erogatore di vapore a pistola, grazie al quale è possibile sciogliere incrostazioni di sporco da qualsiasi superficie, anche dagli angoli meno raggiungibili.

Il pulitore a vapore è perfetto soprattutto per rimuovere lo sporco dai fornelli a gas, dal forno, dalle fessure delle piastrelle, dai sanitari e dalle finestre.

In questa guida andremo a vedere quali sono i modelli e le marche più rilevanti sul mercato, analizzandone punti di forza e offerta migliore.

 

Miglior Pulitore a Vapore – Recensioni e Opinioni e Prezzo

Comfortday 1050 Watt

Si tratta di un pulitore a vapore dotato di una potenza di 1050 watt, valore che garantisce un rapido riscaldamento dell’acqua, parliamo di pochi secondi.

Ha un’autonomia di circa 20 minuti, considerando i rapidi tempi di riscaldamento dell’acqua può considerarsi illimitata visto che le pause per riscaldare l’acqua sono davvero brevissime.

In dotazione con questo vaporizzatore abbiamo ben 9 pezzi che consentiranno di utilizzarlo per qualsiasi attività. E’ un ottimo attrezzo per eliminare grasso, malta o macchie e lo si può utilizzare praticamente ovunque:  casa, tappeti, barbecue,  pavimenti, bagno, finestre e in auto per pulire gli interni. Inoltre segnaliamo la presenza di un tergi vetri con una cuffia di cotone, di uno spazzolino rotondo per rimuovere le incrostazioni e di un tubo a prolunga con ugello per i punti più alti della casa.

Polti Vaporetto First

Si tratta di un modello di fascia di prezzo bassa, che nonostante il suo costo esiguo, svolge molto bene ciò che promette.

Questo pulitore offre una potenza di 1000 watt ed una pressione di 3 bar, valori perfettamente in linea con la fascia di appartenenza.

Il serbatoio del Polti Vaporetto First ha una capienza di 200 ml, valore che pur risultando basso rientra nel range tipico dei modelli con 3 bar di pressione.

Tra gli accessori in dotazione abbiamo:

  • Il classico ugello: una bocchetta dalla forma allungata utile per concentrare il vapore nelle zone più sporche.
  • Il concentratore a 90 gradi: ideale per le pulizie più complesse grazie all’angolazione retta che consente di raggiungere meglio gli spazi più angusti.
  • Due spazzolini tondi: uno con setole in nylon, perfetto per le superfici delicate, l’altro dotato di setole in ottone, consigliato per le superfici più dure.

Karcher SC1

Uno dei migliori modelli in assoluto presenti in commercio per pulire e igienizzare molteplici superfici, grazie all’azione del vapore caldo, è quello firmato Karcher.

Un apparecchio leggero e compatto che di distingue sia per la compattezza che per la sua estrema versatilità.

Il vero punto di forza di questo pulitore, che lo distingue dagli altri apparecchi presenti in commercio, è la possibilità di trasformarsi in un prodotto multifunzionale se abbinato a diversi accessori. Questo pulitore è utilizzato per disinfettare piastrelle, fornelli, ceramiche del bagno, finestre ed anche i pavimenti.

Il Karcher SC1 infatti se associato ad un doppio tubo, a cui viene collegato la bocchetta pavimenti, può essere utilizzato come una vera e propria scopa a vapore. Non mancano i classici ugelli per ottenere il vapore concentrato, quello a 90 gradi per le zone difficili, e le spazzole tonde per la rimozione della macchie più ostili.

L’unica nota meno positiva del Karcher, se proprio vogliamo trovarla, è la capacità non elevata del serbatoio: quest’ultimo è in grado di contenere soltanto 0.2 litri di acqua. Ciò è stato espressamente voluto da parte dei produttori per mantenere basso il peso ed aumentare la praticità e la maneggevolezza di questo pulitore.

Guida alla scelta

In commercio esistono diversi modelli di pulitori a vapore, di conseguenza prima di scegliere quello adatto alle vostre esigenze è opportuno fare alcune piccole valutazioni.

Il rapporto qualità-prezzo è senza dubbio uno dei criteri imprescindibili da prendere in considerazione insieme alla tipologia, alla facilità di utilizzo, alle funzionalità e al livello di prestazione offerto da questo elettrodomestico.

Il nostro compito è quello di aiutarvi a fare l’acquisto giusto e per farlo abbiamo stilato una lista con i parametri da valutare prima del vostro acquisto:

Potenza: generalmente nonostante siano oggetti di piccole dimensioni, i pulitori a vapore sono dotati di una potenza abbastanza elevata (più o meno intorno ai 1100 watt). Il wattaggio è inversamente proporzionale al tempo di riscaldamento della caldaia, per cui maggiore sarà la potenza e minore sarà il tempo di attesa affinché l’apparecchio sia pronto all’utilizzo.

Pressione del vapore: questa come saprete è misurata in bar. La pressione di questi piccoli elettrodomestici si aggira solitamente intorno ai 3 bar: maggiore è la pressione, più fine sarà il vapore erogato e più semplice sarà rimuovere lo sporco.

Capacità del serbatoio: la maggior parte dei modelli in commercio offrono serbatoi con una capacità compresa fra i 200 e i 400 ml. Come potrete immaginare, maggiore è la capacità del serbatoio, maggiore sarà l’autonomia del pulitore.

Accessori: il numero di spazzole e bocchette presenti in dotazione al momento dell’acquisto influenzano la versatilità di questo piccolo elettrodo mesti Tra gli accessori più comuni abbiamo:

  1. Spazzolino rotondo: perfetto per la pulizia dei fornelli
  2. Tergivetri: per pulire specchi e finestre.
  3. Ugello: bocchetta dalla forma allungata, utile per rimuovere lo sporco dalle fessure.
  4. Ugello a 90 gradi: impiegato nel caso non si riesca ad indirizzare perfettamente il getto di vapore sul punto desiderato.
  5. Spatola: impiegata per grattare via lo sporco più ostinato da superfici non delicate come ad esempio il grill.
  6. Tubo di prolunga: perfetto per raggiungere i punti più alti della casa.
  7. Cuffia in cotone: se applicata sulla bocchetta tergi vetri consente di rinfrescare anche gli imbottiti.

Budget: generalmente il prezzo di un pulitore varia da un minimo di 30 euro fino ad arrivare ad oltre 80 euro per i modelli un po’ più versatili e performanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *