miglior spiralizzatore per verdure
Preparazione

Miglior spiralizzatore di verdure – recensioni, prezzi e offerte

Miglior spiralizzatore – quale comprare e soprattutto come scegliere il migliore per te ed al miglior prezzo su Amazon.

Non si mangia solo con la bocca, ma pure con gli occhi: è per questo che si dovrebbe avere sempre cura di realizzare dei piatti belli e invitanti, soprattutto in certe occasioni, e non ci riferiamo solo a quando organizziamo un pranzo o una cena e ci teniamo a fare bella figura, ma anche a quando ci mettiamo a dieta, perché cercare di avere un’alimentazione corretta e controllata non vuol dire mortificarsi sotto tutti i punti di vista (!).

In questi frangenti, e in molti altri, lo spirilizzatore fa davvero al caso nostro, dal momento che ci permette di rendere più appetibili e fantasiosi cibi che da soli (ahinoi) non riscuotono lo stesso successo di hamburger e patatine, per esempio: ci riferiamo alle ben più sane, ma molto meno amate, verdure.

E non parliamo poi di quando si tratta di preparale per i bambini…

Nato in Giappone, e noto anche come affettaverdure a spirale, è un dispositivo dotato di lame affilate che consente di creare strisce sottili di verdure, insoliti spaghetti a base completamente vegetale (zucchine, carote, patate, rape…), ma che nella maggior parte dei casi torna utile anche per tagliare frutta, oppure per realizzare dadini, rondelle, julienne, oltreché spirali di differenti dimensioni, a seconda delle lame intercambiabili di cui possono essere opzionati i diversi prodotti.

Il successo di questo elettrodomestico, che può facilmente sostituire pelapatate e tritaverdura, è dovuto al suo funzionamento semplice e basilare, dal momento che l’unica cosa richiesta è di posizionare la verdura nell’apposito scomparto e spingerla verso le lame o i denti taglienti.

 

Miglior Spiralizzatore – Recensioni, Prezzo e Offerte

La semplicità di utilizzo resta la stessa, a cambiare è la forma, visto che ne esistono di palmari, di verticali a manovella e di orizzontali a manovella.

I primi presentano il vantaggio di essere economici e di occupare poco spazio, e il loro utilizzo ricorda molto quello di un temperamatite: si inserisce la verdura nell’apposito alloggiamento e la si gira.

I tipi a manovella tagliano rapidamente e in modo efficace, sono stabili (grazie alle ventose), ma in compenso occupano uno spazio maggiore sul piano della cucina o in un armadio.

Partiamo da quelli palmari…

 

Gefu “Spirelli” 13460

Stesso prezzo anche per questo affettaverdure a spirale in acciaio inox e plastica, dotata di speciale coltello giapponese Solid, Lavabile in lavastoviglie, Con contenitore per rifiuti, e lama che consente di realizzare julienne di carote, ravanelli, cetrioli, zucchine e molti altri tipi di verdura a pasta solida.

Le spirali da 2×3 a 3,5×5 mm sono molto adatte a creare tegami di verdure o piatti di pasta e per decorare.

La combinazione di plastica di valore e acciaio INOX permette di pulire con facilità l’utensile sotto l’acqua corrente.

Molto carina la forma a clessidra…

Ultimo aggiornamento il Ottobre 24, 2020 6:10 am

 

Sedhoom

Con questo tagliaverdure si cambia forma, passando a degli accessori più ingombranti (19.8 x 11.2 x 11.6 cm), ma forse anche più performanti e, come vedremo, decisamente più costosi !

Si tratta di un Modello di seconda generazione, dotato di sistema di bloccaggio di base, che crea facilmente delle spirali con verdure, frutta, pasta e altro, e di 5 lame per 5 diversi stili di taglio (lama trituratrice, per ottenere forme simili a spaghetti; lama affettatrice, per avere spirali più sottili; lama rettilinea, per strisce lunghe, simili a nastri).

Ciò che non cambia invece è il tipo di funzionamento, manuale, che non richiede batterie né elettricità.

L’uso è molto semplice, dal momento che basta porre semplicemente la frutta o la verdura (zucchine, patate, carote, mele, cetrioli e molti altri) sui rebbi e spingere la base verso le lame.

I punti di forza sono il design ergonomico, l’assenza di Bisfenolo A (BPA), che lo rende completamente sicuro e adatto per uso alimentare, e uno scarto minimo (un cm circa).

20,77€
30,77
disponibile
1 nuovo da 20,77€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il Ottobre 24, 2020 6:10 am

 

Lurch Attila Hildmann

Decisamente costoso, questo accessorio si fa notare per la praticità, visto che si lava facilmente e funziona perfettamente per moltissime ricette, dalla semplice insalata ai veggetti (spaghetti di verdure). Può spiralizzare tutto (ad eccezione delle melanzane), anche se è meglio che le carote, per una maggior resa, siano grandi (spiralizzate tipo bucatini sono un ottimo sostituto della pasta).

Volete delle idee per adoperare questo macchinario?

Realizzate degli spaghetti di zucchine, che vengono lunghissimi e corposi, scottateli appena e serviteli con un trito di olio e basilico. Lo stesso formato di spaghetti, ma a base di patate, possono essere fritti, e vi leccherete i baffi!

33,11€
disponibile
1 usato da 33,11€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il Ottobre 24, 2020 6:10 am

 

Lurch 10301

Anche l’ultimo modello che vi presentiamo appartiene alla LURCH, marchio nato nel 1995 per sviluppare e distribuire utensili e attrezzi da cucina innovativi per cuochi professionisti e dilettanti, assicurando prodotti accattivanti e di alta qualità, realizzati esclusivamente con silicone platinico prodotto in Germania che permette un’anti-aderenza superiore.

Lurch è quindi considerato il produttore tedesco, sviluppatore, innovatore e distributore di prodotti per la cucina e la casa con un posizionamento di alto livello.

Questo prodotto ha incluse tre diverse lame, della quali la Tornado presenta la possibilità di opzionare la larghezza del taglio da 0 a 5 mm (particolarità assente negli altri macchinari dello stesso tipo).

Altra caratteristica unica di questo modello consiste nel fatto di poter inserire uno spiedino al centro della verdura da tagliare per avvolgerla intorno a quest’ultimo.

Si tratta di un oggetto solido e semplice da pulire, che occupa poco spazio e, soprattutto, è divertentissimo da usare!

Dotato di cassetti dove riporre le lame (affilatissime), si raccomanda solo di utilizzarlo su una superficie asciutta di modo da far aderire bene le ventose.

57,73€
disponibile
4 nuovo da 39,90€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il Ottobre 24, 2020 6:10 am

 

Severin KM 3921 

Vogliamo chiudere questa nostra lunga disamina sui migliori spirilizzatori in commercio con un accessorio completamente diverso da quelli visti finora…

Si tratta di un elettrodomestico con funzionamento a corrente, lame molto lunghe per il completo utilizzo dell’alimento, 2 diversi inserti per la realizzazione di spirali di diverse larghezze e forme, Molto più facile e veloce rispetto a un omologo manuale.

Le Principali caratteristiche dell’elettrodomestico sono:

  • Contenitore BPA-free, con manico e indicatore di livello
  • Lame precise, in acciaio inox antiruggine,
  • spazzola di pulizia inclusa
  • vano avvolgicavo
  • Piedini antiscivolo
  • Interruttore on/off.

I punti di forza sono la silenziosità, la compattezza, la facilità di conservazione, la praticità grazie ai componenti staccabili e lavabili in lavastoviglie.

Altra chicca: troverete gustose e saporite ricette online utilizzando il QR-Code!

56,61€
disponibile
2 nuovo da 56,61€
Amazon.it
Spedizione gratuita
Ultimo aggiornamento il Ottobre 24, 2020 6:10 am

 

Guida all’acquisto

Addio tristi verdure bollite e scondite: grazie agli spiralizzatori migliori in commercio si potrà esplorare un nuovo modo di cucinare in maniera salutare ma senza rinunciare al gusto, ampliando la possibilità di consumare frutta e verdura cruda mantenendo tutte le proprietà nutritive, ed esaltando l’estetica dei piatti, cosa che invoglierà pure i bambini.

Lo sbucciatore facilita l’utilizzo di alimenti a basso contenuto di carboidrati e la realizzazione di diete a base di cibi crudi o senza glutine.

Ma quali caratteristiche bisogna considerare al momento dell’acquisto?

  • Forma: abbiamo visto che 3 sono quelle disponibili, e si differenziano per modalità d’uso proprio in base alle sembianze
  • Qualità dei materiali di realizzazione: accertatevi che plastica e acciaio inox siano di ottima qualità
  • Peso: è chiaro che i modelli palmari sono meno pesanti di quelli a manovella
  • Stabilità: controllate la presenza delle ventose sul fondo nella tipologia a manovella (o 4 sul perimetro oppure una oversize nel modello della Kuuk); per accrescere l’aderenza delle ventose, posizionate il tagliaverdure su una superficie liscia ed eventualmente bagnate i bordi delle ventose
  • Accessori: differenti lame in dotazione che consentono tagli diversi; vano per alloggiare le lame; spazzola per la pulizia; alloggiamento per il cavo nei modelli a corrente.

E con questo siamo giunti al termine della nostra guida per la scelta del miglior spiralizzatore: vi aspettiamo su Amazon per acquistarlo!

Ti potrebbero interessare anche:

Potrebbe piacerti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *